Napoli, agguato di camorra: ferito ex reggente clan, nel 2022 bomba in auto della moglie

 

 

Agguato di camorra a Napoli, nella mattinata di ieri, dove ignoti killer hanno sparato contro un 47enne affiliato ad un clan di Ponticelli, quartiere periferico di Napoli. Secondo gli inquirenti della Squadra Mobile di Napoli Ciro Naturale, il 47enne ricoverato in gravissime condizioni nell’ospedale Villa Betania di Napoli, è stato il reggente del clan De Micco. I killer, sembra che più di uno sia entrato in azione, hanno sparato molti colpi al suo indirizzo, cinque dei quali hanno raggiunto l’obiettivo, come detto riducendolo in gravi condizioni. Nel luglio del 2022 ignoti fecero esplodere con un ordigno l’auto di sua moglie, che andò completamente distrutta. Il clan De Micco è storicamente rivale del clan De Luca Bossa, quest’ultimo fortemente ridimensionato nel corso degli ultimi anni dall’azione delle forze dell’ordine e della magistratura. A indagare sull’accaduto sono gli investigatori della Squadra Mobile di Napoli, che è coordinata dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini e la DDA, con il sostituto procuratore Anna Frasca.