Afragola, Napoli: picchiata dal compagno lo denuncia, lui le incendia l’auto fuori caserma Carabinieri

 

 

Viene picchiata dal compagno, la vittima delle violenze fugge fino alla stazione dei Carabinieri per denunciare le violenze. Lui, il compagno violento, la segue e  le incendia l’auto davanti alla caserma, l’uomo finisce in manette. E’ l’ennesima vicenda di violenza contro le donne, avvenuta questa volta ad Afragola, in provincia di Napoli. La giovane vittima, poco dopo essere stata nuovamente picchiata, ha citofonato alla stazione dell’Arma dei Carabinieri di Afragola, per raccontare delle violenze subite questa volta e, quelle che subiva da tempo. I militari hanno chiamato i medici del 118, per curare le ultime ferite riportate dalla vittima. Nel frattempo, però, il suo aggressore la stava cercando, e ha visto la sua auto nel parcheggio davanti alla caserma, intuendo che si fosse recata dai Carabinieri per una denuncia. L’uomo ha quindi incendiato l’auto della donna e si è subito allontanato, facendo perdere le sue tracce. I militari all’interno della caserma, hanno visto tutto grazie alle telecamere e, dopo aver afferrato un estintore hanno spento le fiamme. I Carabinieri poi, grazie alla collaborazione dei colleghi della sezione operativa di Casoria, hanno rintracciato l’uomo e l’hanno arrestato con le accuse di lesioni, maltrattamenti e danneggiamento. Il compagno violento, ed anche piromane, è un 37enne del posto, già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali.