Caso La Russa: indagato per violenza sessuale anche l’amico dj del figlio di La Russa

 

Un altro nome si è aggiunto nel registro degli indagati della Procura di Milano per il caso dei presunti abusi denunciati a fine giugno da una 22enne che, dopo una notte trascorsa a maggio nel club Apophis, locale esclusivo in centro città, si sarebbe risvegliata senza ricordare nulla, nel letto di Leonardo Apache La Russa, il terzogenito del presidente del Senato Ignazio. Anche a garanzia per tutti gli accertamenti necessari che dovranno esser svolti, è stato iscritto per violenza sessuale anche il dj 24enne Tommy Gilardoni, amico del figlio dell’esponente di Fratelli d’Italia. Anche lui sarebbe rientrato a casa La Russa quel mattino del 19 maggio, dopo aver suonato, nel corso della serata in discoteca, in cui si alternavano tre dj. La 22enne, nella denuncia arrivata il 3 luglio sul tavolo dell’aggiunto Letizia Mannella e della PM Rosaria Stagnaro, ha dichiarato di avere “ricordi della notte vaghi” perché “drogata”. L’unico “dato certo”, ha messo nero su bianco, “è che Leonardo mi ha dato un drink, mi ha portato a casa sua, senza che io fossi nelle condizioni tali da poter scegliere” e, quando lei si è svegliata, lui “ha ammesso di aver avuto rapporti sessuali, e anche l’amico, sempre a mia insaputa”. La ragazza, ex compagna di liceo di La Russa, aveva fatto riferimento nella querela a tale “Nico”, così l’aveva chiamato riportando parole di Leonardo, stando alla sue versione, e anche per questo investigatori e inquirenti hanno avuto problemi per giorni ad identificare l’altro ragazzo che avrebbe dormito nell’abitazione, ma in un’altra camera. Intanto, un altro passo dell’indagine saranno le operazioni tecniche, previste per le prossime ore, necessarie per effettuare la copia forense del telefono sequestrato venerdì scorso a La Russa junior. Le verifiche, alla ricerca di video, foto, messaggi e telefonate sui social utili per le indagini, riguarderanno solo il cellulare, che è stato accertato essere nella disponibilità del giovane.