Violento Attacco nel Pronto Soccorso di Giugliano: De Luca ‘ora basta’

Nel pronto soccorso dell’ospedale di Giugliano (Napoli), si sono verificati gravi danni a seguito di un episodio violento causato da un uomo ancora non identificato. I motivi di tale comportamento non sono ancora chiari, ma sembra che l’uomo abbia prima sfogato la sua rabbia contro il personale presente, per poi passare alle azioni fisiche, colpendo mobili, porte e suppellettili con calci e pugni.

Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha rilasciato una nota riguardo all’accaduto, definendolo un “ennesimo atto di delinquenza e di aggressione” nel pronto soccorso di Giugliano. Ha espresso la sua piena solidarietà al personale medico e infermieristico che è stato vittima di queste violente aggressioni. Inoltre, ha invitato le forze dell’ordine e la magistratura a fare tutto il possibile per individuare i responsabili di questo grave atto di devastazione.

Il presidente De Luca ha sottolineato la necessità di garantire la sicurezza del pronto soccorso e ha espresso la sua ferma convinzione riguardo alla presenza costante delle forze dell’ordine h24 in quel reparto. Pertanto, nelle prossime ore, formerà una richiesta formale in tal senso da presentare alla Prefettura e alla Questura di Napoli