Napoli – Arrestato uomo di 50 anni nascosto in un comò modificato

Un 50enne napoletano è stato scoperto e arrestato dalla polizia mentre si nascondeva in un comò della camera da letto, appositamente modificato per fungere da nascondiglio. L’uomo, nato in Germania ma residente nel quartiere napoletano di Barra, doveva scontare una pena di 9 anni, 8 mesi e 8 giorni di reclusione per una rapina commessa a Castiglioncello (Livorno) nel luglio del 2002.

La cattura è avvenuta stamattina, quando gli agenti del commissariato San Giovanni-Barra hanno eseguito una perquisizione presso la sua abitazione. L’operazione era stata decisa per dare seguito a un ordine di carcerazione emesso lo scorso novembre dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Firenze.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno accuratamente controllato l’abitazione dove l’uomo risultava domiciliato. Dopo una meticolosa ispezione, lo hanno trovato nascosto dentro un comò della camera da letto, il quale era stato modificato per includere uno scomparto segreto richiudibile dall’interno. Nonostante l’ingegnosità del nascondiglio, il tentativo di evitare l’arresto è fallito.

L’uomo, noto alle autorità per la rapina in concorso avvenuta più di venti anni fa, è stato quindi tratto in arresto e dovrà scontare la lunga pena detentiva.