Vietate le sostanze alcoliche per i minorenni a Salerno, scatta l’ordinanza

Il sindaco di Salerno Vicenzo Napoli ha firmato l’ordinanza. Così ogni esercizio commerciale dovrà esporre uno speciale cartello in cui si avvisa il divieto di vendita di sostanze alcoliche per chi ha meno di 18 anni. Dunque niente alcool per i minorenni. Qualunque esercente (bar, locale, esercizio commerciale, distributore di bevande) sarà obbligato ad esporre il particolare avviso. I trasgressori, si legge sempre nel decreto, verranno puniti dalla legge.

L’ordinanza

“È stata firmata lunedì 20 maggio dal Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli l’ordinanza che impone ad ogni esercizio commerciale che vende alcolici di esibire all’ingresso avvisi e cartelli relativi al divieto di somministrazione di queste bevande ai minorenni. Si conclude così, con un atto istituzionale, l’iter di sensibilizzazione seguito dalla Commissione Ambiente e Cultura che ha promosso l’iniziativa.

Il divieto di vendita di bevande alcoliche ai minorenni sarà ricordato da appositi avvisi e cartelli che dovranno essere affissi in tutti i luoghi in cui ne è possibile l’acquisto, dai distributori automatici, ai bar, ai supermercati.

Vendere bevande alcoliche ai minorenni è un reato punito dalla legge” E’ scritto “nero su bianco” sul sito del comune.