Multe ZTL a Napoli: chiesta la sospensione delle ingiunzioni di pagamento

Il Comune di Napoli ha riscontrato che alcuni verbali, emessi per passaggi non autorizzati nelle aree pedonali tra il 6 giugno 2020 e il 31 ottobre 2020, sono stati inviati al Concessionario per le ingiunzioni di pagamento prima della verifica dei ricorsi presentati al Prefetto o al Giudice di pace. Le zone interessate includono i varchi di Via Santa Sofia, Via del Sole, Via Duomo, Calata Trinità Maggiore, Via Mezzocannone e Via Miroballo al Pendino.

A fronte di questa situazione, il Comune ha richiesto al Concessionario di sospendere l’esecutività delle ingiunzioni per effettuare le necessarie verifiche. I cittadini che hanno ricevuto ingiunzioni di pagamento per tali verbali e possiedono documentazione che attesta la presentazione di un ricorso o una sentenza favorevole possono inviare i documenti via mail/pec all’indirizzo riscossionecoattiva-napoliov@legalmail.it. In alternativa, dal 1° giugno 2024, è possibile rivolgersi agli uffici di Napoli Obiettivo Valore, situati in via G. Porzio n.4, Centro Direzionale – isola B2 piano 3, previa prenotazione tramite il portale www.napoliobiettivovalore.it o chiamando il numero 08119758372.

I cittadini che non soddisfano i requisiti (presentazione del ricorso o sentenza favorevole) sono comunque tenuti al pagamento delle sanzioni.