Direzione Qualiano – Tragico incidente sull’asse Mediano: Muore Luigi Migliaccio, decapitato dal guard rail

Incidente sull’Asse Mediano di Napoli che ha coinvolto due motociclisti, tra cui Luigi Migliaccio, un noto digital creator di 41 anni. L’incidente, avvenuto in direzione Qualiano, nei pressi dell’esercizio commerciale “Gloria“, ha provocato la morte di Migliaccio in circostanze drammatiche.

Secondo le prime ricostruzioni, lo scontro tra le due moto è avvenuto per cause ancora da chiarire. Nell’impatto, Luigi Migliaccio è finito contro il guard rail, portato alla sua decapitazione. L’altro motociclista coinvolto ha subito ferite al braccio destro e alla gamba sinistra ed è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso di Pozzuoli, dove si trova attualmente in osservazione.

Sul luogo dell’incidente sono intervenute prontamente le ambulanze del 118, ma per Luigi Migliaccio non c’è stato nulla da fare. La sua salma è stata trasferita all’ospedale di Giugliano, dove potrebbe essere sottoposta ad autopsia su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Le indagini sull’accaduto sono affidate ai Carabinieri della Compagnia di Giugliano, che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dello scontro.

La tragica notizia della morte di Luigi Migliaccio ha suscitato profonda commozione tra amici, parenti e conoscenti. Numerosi messaggi di cordoglio sono apparsi sui social media, dove molti hanno voluto ricordare Luigi con affetto e tristezza. Particolarmente toccanti sono stati i post degli amici più stretti, come quello di Umberto, che ha scritto: “La vita è ingiustaNon può essere vero basta bastaaaaaa”.