Arzano: sequestrato “Pane cafone” trasportato in auto

Operazione della polizia locale, controllati anche panifici: due denunce

Prosegue ad Arzano l’attività di controllo sul territorio a tutela della salute umana e del decoro urbano con il contrasto al commercio abusivo in strada di alimenti.
Sotto osservazione della polizia locale guidata dal comandante Biagio Chiariello i trasportatori abusivi di “pane cafone” e generi alimentari dannosi per la salute messi in vendita in violazione delle norme igienico sanitarie.
Sequestrate due auto e denunciare due persone con contestazione delle violazioni delle norme del Testo Unico Leggi Sanitarie con reati rappresentati all’Autorità Giudiziaria ed atti convalidati, oltre a sanzioni per 10mila euro per violazione legge regionale.
All’atto del fermo, a bordo, circa duecento kg di pane, uova ed altri alimenti esposti a smog e temperature alte .
Si è poi fatto adesso in alcuni panifici risultati irregolari sulla sicurezza luoghi lavoro e oggetto di prescrizioni da parte dell’ASL, denunciati i proprietari anche per furto di acqua.
La merce è stata distrutta in quanto le condizioni in cui versava erano compromesse per essere donata.