Sant’Antimo: esplode una bomba all’esterno di un palazzo, intervengono i carabinieri e gli artificieri

La scorsa notte, a Sant’Antimo, un ordigno è stato posizionato e poi fatto esplodere all’esterno di un palazzo. Sembra assurdo, ma è accaduto proprio così. A Sant’Antimo è ricomparso il terrore delle bombe.

L’edificio, ancora in costruzione, era situato in via Duomo. Il boato ha risvegliato decine di vicini, nel corso della notte. Sul posto sono intervenuti subito i Carabinieri di Giugliano che hanno avviato le indagini. La circolazione dei veicoli è stata sospesa per alcune ore.

Il pericolo, però, non è cessato. I militari hanno riscontrato la presenta di un’altra bomba carta, non ancora esplosa, nella stessa area. Gli artificieri hanno immediato disinnescato l’ordigno e ripristinato la sicurezza.

Tutto ciò che bisogna scoprire è la motivazione per cui sono stati posizionati questi due ordigni al di fuori del palazzo in costruzione. I sospetti sono collegati ad atti di tipo camorristico, volti ad intimorire la ditta che sta effettuando i lavori nel palazzo ancora in costruzione. Il titolare, però, ha sostenuto di non aver ricevuto alcun tipo di minaccia o intimidazione.

 

Condividi su
  • 5
    Shares