VIDEO – Ischia trema per il terremoto, la scossa avvertita anche a Napoli nella zona flegrea

Black Out elettrico a Ischia porto, danni a Casamicciola con un ferito e Barano. In corso le verifiche, intanto viene requisito un traghetto per trasportare personale di Polizia sull’Isola.

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 20:58 davanti all’isola d’Ischia, con la gente che si è riversata in strada mentre un black out elettrico si è avuto nel centro di Ischia porto.
Decine e decine di telefonate di richieste da tutta l’isola stanno giungendo al distaccamento dei vigili del fuoco di Ischia che hanno inviato la squadra di soccorso a Casamicciola per una situazione di criticità che è stata segnalata dopo la scossa. Le squadre dei pompieri impegnate sul fronte degli incendi sono state dirottate in alcune aree dell’isola per accertare eventuali danni a persone o cose. Paura per i residenti e per i tanti turisti che affollano l’isola nel periodo estivo. Molta gente è scesa in strada. Crollati muri perimetrali a Barano. A Forio, Barano e Ischia Porto in alcune zone è saltata anche la corrente elettrica. La scossa è stata avvertita in maniera nitida anche nella zona flegrea e nei quartieri collinari di Napoli, come il Vomero. I sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato la forte scossa di magnitudo 3.6, iniziata alle 20,58, ad una profondità di 10 km. Decine le telefonate di richieste di aiuto giunte ai vigili del fuoco da tutta l’isola. I pompieri sono intervenuti a Casamicciola per una situazione critica verificatasi dopo la scossa. Secondo quanto trapela, alcune abitazioni (si parla di due) di Casamicciola sarebbero crollate e risulta gravemente danneggiata parte della chiesa di Casamicciola. Una donna è rimasta ferita. Requisito un traghetto da Napoli a Ischia per portare personale di polizia sull’Isola.

Condividi su