Afragola sconvolta dal suicidio di una giovane donna

Aveva solo 42 anni, laureata in giurisprudenza, la donna che intorno alle 11 di stamane presa da un momento di sconforto ha deciso di lanciarsi da un altezza di circa 6 metri all’interno del palazzo dove viveva in via Vittorio Veneto, zona San Michele. Gli uomini del servizio sanitario accorsi sul luogo non hanno potuto far altro che constatare la morte della donna. Sul posto gli uomini del commissariato di Polizia e i Carabinieri di Afragola. La giovane donna adottata da una famiglia di un noto professionista afragolese negli ultimi tempi era sotto osservazione per una sospetta depressione e la famiglia stava mettendo a disposizione tutto l’affetto e le cure necessarie per vincere questo difficile momento che stava attraversando. Originaria di Casal di Principe fino dalla tenerissima età era cresciuta con tutto l’affetto necessario in una solida famiglia afragolese a cui vanno le nostre condoglianze per questo triste momento.

 

Condividi su