Il contenzioso del PALACASORIA arriva dal Prefetto ed all ‘ANAC di Cantone

Mancata trasparenza dell’attività amministrativa. Pugliese chiede all’ANAC di intervenire sulla questione PalaCasoria.

Pugliese: è inaccettabile che il Comune perda 300 mila euro l’anno per l’inerzia
della dirigenza con la complicità della politica.
Una segnalazione dettagliata e corredata da atti amministrativi, da richieste di atti e informazioni, da
interrogazioni prive di riscontro è stata inviata dal Consigliere Comunale e Presidente della
Commissione di Controllo del Comune di Casoria Dott. Pasquale Pugliese.
Pugliese sollecita l’intervento del Prefetto di Napoli, del Presidente dell’ANAC, l’ Autorità
Nazionale Anticorruzione e del Segretario Comunale dell’ente in qualità di responsabile della
trasparenza e dell’anticorruzione a intervenire perché l’ente non ha fornito atti e documenti sulla
situazione del complesso PalaCasoria.
“Dagli atti in possesso dello scrivente emerge che il gestore non ha mai provveduto al pagamento
del canone di locazione, nonché, sembrerebbe i tributi dovuti, scrive Pugliese nella segnalazione, e
prosegue, “interpellato il Sindaco, gli assessori competenti, i dirigenti di riferimento, sullo stato
dei rapporti tra Comune e concessionario del polifunzionale non si è mai avuto alcun riscontro”.
Lungo e corposo l’elenco delle note e interrogazioni prive di riscontro: la richiesta del 21/12/2016;
la richiesta del 26/01/2017 per la risoluzione contrattuale a firma di sette Consiglieri Comunali della
Commissione Controllo sugli atti del Comune; la richiesta certificazione pagamenti e stato del
contenzioso del 06/05/2017; l’interrogazione urgente del 24/05/2017; Non hanno avuto riscontro la
richiesta documentale del 10/10/2017, così come non ha avuto riscontro la richiesta certificazione
pagamenti e stato del contenzioso tra comune e gestore del 10/10/2017; Non ha avuto riscontro la
richiesta copia documentazione del 12/10/2017.
Pugliese conclude: “a fronte delle inadempienze registrate ed alle violazioni riscontrate sulle leggi
per la trasparenza, si invitano i destinatari ad assumere tutte le iniziative di competenza per
ripristinare la legalità e per rendere possibile la trasparenza dell’azione amministrativa”.
l
Condividi su