“Che cosa vuoi fare da grande?”: Orientasud alla Mostra D’Oltremare

Orientasud: I tre giorni dell’orientamento volto all’informazione e alla guida dei giovani del Sud Italia per il proprio futuro si sono conclusi oggi con il loro appuntamento annuale.

E’ ormai una ricorrenza fondamentale per un gran numero di studenti che frequentano il triennio delle scuole superiori: maggiore necessità è provata da coloro che nel settembre prossimo devono esser pronti a decidere che fare della propria vita. L’ Orientasud è una di quelle occasioni per condurli a chiarirsi le idee. Dal 6 all’8 Novembre alla Mostra D’Oltremare, a Napoli, si allestisce il denominato Salone delle Opportunita: un fulcro di aree informative, colloqui di orientamento, workshop, seminari,laboratori, questionari, convegni e conferenze.

A presentarsi con vari stand, cioè veri e propri punti informativi, ci sono oltre 30 espositori. I ragazzi possono toccare con mano, da un punto di vista più realistico,non solo il mondo delle università del territorio Campano, ma spaziano, essendo loro proposte anche offerte formative di percorsi di studi presso  prestigiosi atenei milanesi e con più sedi nel resto d’Italia, quale la Cattolica, o la Lumsa, di origine romana. Variano le facoltà, come anche le opportunità:università private e statali, ma anche accademie di formazione professionale. Sono inoltre mostrate occasioni formative e lavorative all’estero con chiarimenti in merito anche all’eventuale ottenimento di borse di studio.

I seminari dell’area alternanza scuola lavoro hanno permesso agli studenti di seguire corsi di informazione riguardo la costruzione di un CV, lo svolgimento di un regolare colloquio di lavoro o riguardo la creazione di una startup. Quindi non vi è stato solo il fine di risultare una guida teorica, ma perlopiù anche pratica.

Numerosissime sono state le scuole ad aderire, motivate alla partecipazione per incitare ogni alunno alla coltivazione del proprio interesse. Altrettanto elevato è stato il numero di pareri discordanti tra chi ha ritenuto esaustiva l’informazione concessa e chi ha ritenuto l’organizzazione poco chiara, troppo confusionaria e con il semplice scopo di “vendita” del proprio “prodotto”.

Obiettivo generale è da sempre per i destinatari di quest’iniziativa trovare una risposta:”Che vuoi fare da grande?”- un tipico e ansioso quesito delle quotidiane conversazioni con un liceale. Purtroppo l’indecisione regna oggi giorno poiché si sovrastano di opportunità di studio, ma poche per metterle in pratica una volta vissute. Un mondo consumistico che poco si affida e poco si fida di qualche carriera meno concreta, limitando la possibilità di scelta ad un circolo vizioso che non concede nessuna soluzione, se non la repressione spesso delle proprie vere passioni. Ma sono anche eventi come questi che aprono la mente, svegliano dal sonno infantile e adolescenziale e, esaustivi o meno che siano, apportano un’informazione in più in merito all’ambito e non assolutamente da sottovalutare.

 

Condividi su
  • 7
    Shares