No ai tagli: sbloccati 30 milioni di euro per le bonifiche

“No ai tagli, anzi i 30 milioni di euro destinati al pagamento del fitto dei terreni sui quali è collocato l’inceneritore di Acerra sono stati modificati, ora serviranno per le bonifiche.”

Lo comunica il Ministro dell’Ambiente Costa in risposta alle critiche del governatore della Campania De Luca, affermando che, come la Corte di Cassazione ha definito, quei terreni non sono in fitto, ma di proprietà dello Stato, quindi quei soldi erano semplicemente bloccati. Ha provveduto al revisionamneto delle finalità dei 30  milioni di euro.

Il Ministro Costa, laureato presso la facoltà di agraria, con sede nella Reggia di Portici, è stato lì proprio prontamente premiato. Notevole è il suo impegno per il miglioramento del nostro ambiente nel suo ruolo e la sua dedizione è stata riconosciuta da concedergli il premio Euromediterraneo dal rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II” Gaetano Manfredi. L’ateneo si mostra orgoglioso del suo operato, che è evidenziabile nella carriera e attività che sta svolgendo lo stesso Costa. E’ il simbolo per studenti che frequentano questa facoltà e per coloro che la osservano dall’esterno: viene cosi affermato che si posso raggiungere notevoli risultati anche specializzandosi su temi quali la tutela dell’ambiente.

Condividi su
  • 5
    Shares