cristarelli casoria

L’invito di Cristarelli alle forze politiche ad operare per il bene di Casoria

Terminate le elezioni a Casoria, il gruppo Sei di Casoria se, con Fabio Cristarelli, ha commentato il risultato delle urne attraverso questo comunicato:

E siamo ancora qua… Eh già!!!
Abbiamo lasciato che si affievolisse definitivamente il vigore della “battaglia” elettorale.
Abbiamo atteso e rispettato i festeggiamenti di chi ha portato a casa il risultato comprendendo la delusione di chi il risultato l’ha subito.
Abbiamo lasciato spazio a tutti quei figuri che nemmeno di fronte ad un errore evidente di valutazione, hanno avuto il coraggio di fare “mea culpa”, perseverando nella strada dei no ad oltranza.

Noi non siamo per le battaglie, anche se ne avremmo la forza e le ragioni.
Non siamo per l’esaltazione nella vittoria, ne per la depressione post sconfitta.
Non siamo per la politica dell’opposizione a tutto e a tutti, laddove abbiamo sbagliato, abbiamo imparato.

Abbiamo pazientato in attesa di scoprire chi sarebbe stato il nostro interlocutore che, volente o nolente, dovrà tenere in considerazione una passionalità per il territorio che si è tradotta in un migliaio di preferenze. Mica niente.
Abbiamo atteso per esprimere un’opinione sui competitor al ballottaggio. E’ il nostro modo di fare e, d’altra parte, sia Angela che Raffaele, hanno qualità umane indiscutibili.
Le questioni politiche sono altra cosa.
Adesso bisogna cominciare il nuovo corso dell’amministrazione di una città che ha bisogno di essere rispettata, rivalutata ma soprattutto amata.
Ad Angela auguriamo, sinceramente, di trovare lo spirito giusto per affrontare, in maniera proficua, questo percorso all’opposizione, con l’augurio che non debba trasformarsi in ostruzione.
A Raffaele, invece, auguriamo di riuscire a raccogliere intorno a se il meglio che la nostra città sa esprimere.
Energie propulsive, eccellenze umane, capacità personali, tutte da sfruttare per un fine ultimo che si pone al di sopra di tutte le questioni pregresse: il bene di Casoria .

Auguriamo a tutti gli altri, noi compresi, di riuscire a contribuire a migliorare la vivibilità della nostra città.
Imparare dagli errori e, soprattutto, affrontare il quinquennio a venire con l’obiettivo di offrire supporto ad una città che ha davvero bisogno di ognuno di noi.

Noi ci siamo. Siamo pronti. Pronti a continuare il nostro percorso con lo sguardo rivolto oltre l’orizzonte, ma con i piedi ben saldi su un territorio che sentiamo appartenerci.

Condividi su