Incidente Metropolita

Incidente Metropolitana: Bilancio di 13 feriti e linea sospesa

Il bilancio definitivo dello scontro avvenuto questa mattina nella stazione di Piscinola tra tre treni della Linea 1 della Metropolitana è di 13 feriti.

Lo scontro è avvenuto tra un treno che dal deposito si stava immettendo sul binario 1 e che ha impattato un altro treno che viaggiava sullo stesso binario e che si apprestava a entrare in stazione. L’incidente ha coinvolto anche un treno con molti passeggeri a bordo che era appena partito dal binario 2 della stazione di Piscinola. L’urto ha fatto saltare tre porte del convoglio.

Il più grave tra i feriti è il macchinista del treno partito dal binario 2, accompagnato in codice rosso all’ospedale Cardarelli per trauma toracico e trauma cervicale ma comunque non in pericolo di vita. ​In codice rosso anche una passeggera, accompagnata al Cto con un trauma lombo-sacrale. Più lievi le ferite di due passeggeri, portati al al Cardarelli e Cto per sospetta frattura agli arti inferiori e per un trauma alla mano.

L’incidente potrebbe essere stato causato da un errore umano. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto sembrerebbe che non sia stato rispettato il segnale di stop dal treno che dal deposito si stava immettendo sul binario 1. La circolazione dei convogli è bloccata su disposizione dell’autorità giudiziaria. L’attività investigativa, coordinata dalla Procura di Napoli, è finalizzata all’individuazione delle cause di quanto successo, se si è trattato di un errore umano o se si è verificato un guasto nel sistema che regola la circolazione dei convogli.

Condividi su