Debora Menale Sant'Antimo

Sant’Antimo: Investita e uccisa sull’Appia, condannato 30enne di Giugliano

Dopo quasi tre anni è arrivata la sentenza del Tribunale di Napoli Nord sulla morte di Debora Menale, investita e uccisa sulla via Appia all’esterno di una nota discoteca di Sant’Antimo il 5 marzo 2017.

[the_ad id=”23524″]

Giovanni Vitiello, 30enne di Giugliano è stato condannato a a tre anni e quattro mesi per l’investimento della parrucchiera di Gricignano di Aversa. L’omicidio stradale avvenne sotto gli occhi del fidanzato di Debora. A nulla valsero i soccorsi immediati, la 26enne morì sul colpo. Vene sbalzata a diversi metri di distanza e all’ospedale Moscati di Aversa arrivò già cadavere.

Il 30enne non si era fermato dopo l’incidente ed aveva fatto perdere le sue tracce, ma nelle ore successive si consegnò ai carabinieri di Villaricca. I successivi esami tossicologici risultarono negativi.

 

Condividi su