Emergenza Coronavirus, Afragola: perde il lavoro e viene sfrattato: “Finirò in strada, aiutatemi”

L’emergenza Coronavirus crea anche tanta difficoltà per chi non riesce più a lavorare e vive una forte crisi economica.

È il caso di un 46enne di Afragola, sposato e con un figlio, che è stato sfrattato perchè, non lavorando, non ha potuto pagare regolarmente l’affitto. La notizia è stata riportata da varie testate locali.

Sono disperato, – dice in lacrime l’uomo – a causa di questo virus non ho più entrate e le mie proprietarie mi hanno detto che devo lasciare casa. Ho una moglie e un bambino di 9 anni, non saprei nemmeno come affrontare lo sfratto. Adesso finiremo sotto i ponti, – aggiunge affranto – e io questo non lo voglio. Non sono un fallito e neppure un farabutto, ma queste persone mi hanno trattato come se lo fossi, sono disperato, ho pensato anche al suicidio.

Nonostante l’intervento di alcuni concittadini purtroppo per l’uomo non ci sono altre soluzioni, se non quella di lasciare casa.

Condividi su