Pomigliano

Pomigliano d’Arco: nascerà il Museo del motore, contestata la Ciarambino

Maretta all’interno dei 5 Stelle di matrice dibattistiana. A scatenare i malumori l’impiego di spesa di 200mila euro per la realizzazione del Museo del motore a Pomigliano d’Arco, tale cifra è stata autorizzata in un emendamento del bilancio previsionale 2021-2023. Pomigliano, feudo di Luigi Di Maio, entrerà così nel circuito Città dei motori, promosso dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani. La Regione, vuole dare vita ad un Museo aeronautico e automobilistico. Ridotti all’osso ormai, i pentastellati dibattistiani, che in Consiglio Regionale esprimono la sola Maria Muscarà (gli altri fanno riferimento a Di Maio) paventano la creazione ed il sostentamento di un nuovo carrozzone da sovvenzionare a vita, avendo già mandato un grande boccone amaro, ovvero, l’accordo tra Valeria Ciarambino (vicepresidente del Consiglio Regionale) ed il governatore Vincenzo De Luca.

Condividi su