Casoria

Casoria: Messo in quarantena perché positivo al Covid, ma non ha mai fatto il tampone

 

Casoria – A dir poco surreale la vicenda di un cittadino di Casoria, che si è visto notificare dall’Asl la positività a un tampone; test però al quale l’uomo non si è mai sottoposto.

A raccontarlo è la figlia dell’uomo, la quale ha pensato ad uno scherzo quando ha appreso la notizia della positività di suo padre, a un tampone effettuato il 9 gennaio 2021 presso l’ospedale Cardarelli. La donna ha garantito che tale test non è mai stato eseguito dal padre, dato che è lei che si occupa di accompagnarlo per le visite mediche e che quasi sicuramente si sia trattato di uno scambio di persona. Per l’uomo è scattato comunque l’isolamento obbligatorio. La donna ha così deciso di far sottoporre suo padre a un tampone presso una clinica privata, ma anche in caso di esito negativo del test, per l’uomo rimarrebbe comunque l’obbligo di quarantena. In casi come questo, le hanno spiegato i carabinieri, si fa fede solo al tampone dell’Asl. Insomma una storia alquanto bizzarra, che di logico ha ben poco.

Condividi su