Cento lavoratori ex Auchan rischiano il lavoro

GIUGLIANO. Ancora posti di lavoro a rischio. Non sono nuove le proteste degli operai dell’ex Auchan di Giugliano, Mugnano e Pompei. Quest’oggi davanti al supermercato di Mugnano è sceso in campo un presidio di protesta dei lavoratori che rischiano di rimanere senza lavoro nel passaggio di appalto al gruppo Margherita Conad.

“Sono circa 100 i lavoratori ex dipendenti della società francese Auchan delle sedi di Mugnano, Giugliano e Pompei oggi in cassa integrazione e senza alcuna garanzia occupazionale futura. L’unione sindacale di base questa mattina è al fianco dei lavoratori e chiede di aprire un tavolo di concertazione a livello regionale affinché vengano garantiti i livelli occupazionali e salariali per tutti i dipendenti. Nessuno escluso”, si legge sulla pagina dell’USB Campania. Nel periodo in cui la pandemia ha colpito molte attività, i lavoratori chiedono garanzie e tutele per il loro lavoro, per le loro famiglie e per il futuro.

Condividi su