Ignora l’Alt e parte l’inseguimento: Nei guai un motociclista

Durante dei controlli di routine da parte delle forze dell’ordine locali, una pattuglia in orario notturno si è imbattuta in una moto di grossa cilindrata che, non vedendo rispettare l’alt che gli si intimava ha dato il via ad in seguimento.

Alla sua guida, un uomo di 42 anni sprovvisto di casco omologato, ma con il volto mezzo coperto, ha tentato di sfuggire ai controlli e alle forze dell’ordine accellerando allo stop e imboccando svariate strade, mettendo in pericolo se stesso e le forze dell’ordine, per terminare poi la sua folle corsa al Comune di San Marcellino dove i carabinieri grazie all’intervento di altre pattuglie sono riuscite a mettere fine alla sua folle corsa.

Durante la perquisizione il veicolo privo di copertura assicurativa, l’uomo è stato trovato sprovvisto di patente e munito di coltello posto subito a sequestro.

L’uomo è stato posto subito in stato cautelare e accompagnato al suo domiciliare a disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, accusato di resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente e sprovvisto di porto d’armi per l’arma bianca di cui era munito.

Nel corso della giornata i militari della Stazione di Parete hanno anche contestate sette violazioni anti Covid-19 per spostamenti ingiustificati, trovato un bar aperto oltre la fascia oraria imposta e con consumatori al suo interno.

Condividi su