De Luca Astrazeneca

De Luca su Astrazeneca: “In Campania non somministreremo più sotto i 60 anni”

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, come ogni venerdì fa il punto sulla vicenda Covid-19 in regione.

«Abbiamo – dice – visto emergere nelle ultime ore una contraddizione nella gestione del piano Covid. Siamo gli unici al mondo che hanno una gestione non affidata al ministero della Salute ma ad un commissariato di governo. È un modello improduttivo» continua De Luca che poi parla del vaccino AstraZeneca e più in generale della campagna anti-Covid italiana.

«Il governo doveva garantire la produzione autonoma di vaccini e una informazione scientifica semplice, univoca ed efficace. Non ha fatto né l’una né l’altra. È stato un disastro dal punto di vista dell’informazione ai cittadini.

Noi non somministreremo AstraZeneca sotto i 60 anni.

Lo faremo per le seconde dosi ma solo per gli over 60. Aspettamo Aifa che ci dia risposte chiare. Somministreremo per ora vaccino Pfizer e Moderna, a vettore mRna e attendiamo ulteriori chiarimenti dal governo. Chi viene convocato avrà informazione sul vaccino che dovrà ricevere. Dunque – dice De Luca  rivolgendosi ai cittadini via web –  partecipate con grande tranquillità. Intanto ieri noi abbiamo raggiunto 70mila vaccinazioni, il massimo. E superiamo oggi i 4 milioni di vaccinati, 1,2 dei quali con doppia immunizzazione»

Condividi su