Benevento Caritas Pedopornografia

Scandalo a Benevento: arrestato direttore della Caritas per pedopornografia

Questa mattina intorno alle 12,15, l’arcivescovo di Benevento ha ricevuto dalla Procura di Benevento la notifica del provvedimento che dispone gli arresti domiciliari per il parroco di San Modesto e direttore della Caritas diocesana.

Il sacerdote risulta indagato per il reato di detenzione di materiale pedopornografico nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura di Torino. L’arcivescovo di Benevento Monsignor Felice Accrocca ha espresso “vicinanza alle famiglie dei minori, soggetti di sfruttamento con video e foto”. Ha fatto sapere che “agli organi competenti viene assicurata piena collaborazione, perché si giunga alla verità dei fatti”.

Nel frattempo, l’arcivescovo ha avviato l’indagine sui fatti contestati, come previsto dall’ordinamento canonico.  “Solidarietà alle famiglie dei minori oggetto di criminoso sfruttamento ripresi nei video e nelle foto e piena collaborazione perche’ venga chiarita la posizione di don Nicola”. E’ quanto afferma l’arcivescovo di Benevento, monsignor Felice Accrocca, in seguito all’arresto di don Nicola De Blasio, parroco di San Modesto e direttore della Caritas diocesana beneventana, coinvolto in un’inchiesta condotta dalla procura di Torino che vede il sacerdote indagato per il reato di detenzione di materiale pedopornografico. Invocando la giustizia da parte degli organi competenti, nella certezza che il procedimento in corso porterà all’accertamento della verità, Accrocca esprime vicinanza a don Nicola, “il quale – afferma il vescovo di Benevento – con il senso di responsabilita’ e di servizio che hanno contraddistinto la sua missione ecclesiale, sicuramente collaborerà con gli inquirenti per chiarire ogni aspetto del suo coinvolgimento in questa triste vicenda”.

Euronics Tufano

Condividi su