«Alto impatto» tra Casoria ed Afragola: sequestrate armi e droga

I carabinieri della compagnia di Casoria, insieme ai colleghi del Nas di Napoli e del nucleo cinofili hanno setacciato le strade di Casoria e Afragola ed effettuato diverse perquisizioni. Sono stati identificate 164 persone e controllati 101 veicoli.

I controlli sono stati concentrati, in particolare, nel rione Salicelle dove i militari hanno rinvenuto e sequestrato una pistola scacciacani modello 92 e uno zaino con all’interno un passamontagna, un paio di guanti e un’ascia. Era tutto nascosto nei locali comuni dell’isolato 19.
Strade e setaccio e malintenzionati in fuga anche in via Santa Maria dove i Carabinieri hanno trovato nel mezzo della strada una pistola pronta all’uso marca Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa e tre munizioni. La pistola è stata probabilmente gettata da qualcuno per sfuggire ai controlli in atto.
Sequestrata, infine, anche un’arma giocattolo priva di tappo rosso rinvenuta nei pressi dell’abitazione di un pregiudicato.

Le armi sequestrate saranno sottoposte ad accertamenti balistici per accertare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti.

Non sono mancati i sequestri di droga. A Casoria i militari hanno trovato su una tettoia di una corte di edifici di via Manzoni 178 grammi di hashish, 43 grammi di cocaina e 75 grammi di marijuana. La droga era già suddivisa in dosi e pronta per la vendita al dettaglio.

Vendita al dettaglio, sono 6 gli assuntori di sostanza stupefacente segnalati alla Prefettura.

Durante le operazioni i Carabinieri del Nas hanno controllato diverse attività commerciali e sanzionato il titolare di un bar ad Afragola. Per l’uomo è scattata una sanzione di 3mila euro per carenze igienico sanitarie.

Condividi su