La Rottura coi cinque stelle per Di Maio

La rottura di Di Maio con il Movimento 5 stelle

-Di: Tiziano Papagni.  “  Di Maio ha rinunciato a 15 anni di movimento 5 Stelle“. Queste testuali parole le ha pronunciate Luigi De Magistris, criticando il ministro degli Esteri. “La rottura del sistema sempre annunciata e mai attuata, dall’uno vale uno passa all’uno non vale l’altro. Si candida ad essere il nuovo cemento della casta in crisi, ma è un cemento che si sbriciolerà a breve da un’onda popolare che non potrà che travolgerli”.

“Di Maio – va avanti Ligi De Magistris – preferisce la Casta. da chi aveva proclamato lotta politica, urlata  da Grillo e portato sui palchi al grido “onestà, onestà”.

 

Vanno al centro che si è costituito, schiavi di Draghi e ai circuiti di potere nazionale ed internazionale. È una lotta di potere e poltrone, per come spartirsi i collegi elettorali alle prossime elezioni, mentre il Paese vive una delle sue crisi sociali, economiche e politiche più profonde”.

 

“Durante la conferenza stampa auspicano nel breve tempo festeggiamenti. Dimostra che questi non sanno nemmeno cosa siano le sofferenze e i bisogni del popolo. Mentre la benzina sale, le bollette per pagarle bisogna essere acrobati , i beni di consumo aumentano, i salari sono bloccati, ( ma su questo ci metterei il Reddito di cittadinanza), la disoccupazione è galoppante, con emergenze energia e siccità drammatiche, pandemia e guerra, loro brindano alla fine del loro incubo: hanno adesso gettato definitivamente la maschera.  Afferma De Magistris.

 

.

Condividi su