Maltempo: strade come torrenti e alberi caduti a Caserta. A Caivano le maggiori difficolta’ in provincia a nord di Napoli

Problemi anche a Marcianise. Sindaco: restate a casa. A Caivano le maggiori difficolta’ nella provincia a nord di Napoli. Corso Umberto diventa letto di un fiume, attivita’ commerciali ai piani bassi allagate. Afragola alcuni quartieri senza corrente. 

Alberi caduti, transenne divelte e strade trasformate in torrenti impetuosi: sono gli effetti della bomba d’acqua abbattutasi oggi sulla città di Caserta.

In alcune importanti arterie del centro, come via Unità d’Italia, viale Medaglie d’Oro e Corso Trieste, l’acqua ha raggiunto un livello di alcune decine di centimetri, con i tombini che sono saltati costringendo così tante auto a restare ferme in mezzo alla sede stradale, e rendendo di fatto la circolazione impraticabile.

Alberi sono caduti a piazza Pitesti, in via Ferrara e via Roma, sul Corso davanti alla libreria Feltrinelli, e in altre parti della città, così come molte transenne e qualche cartellone sono stati divelti dal forte vento. Problemi causa maltempo si sono registrati anche nei vicini comuni di San Nicola la Strada e Marcianise, a Santa Maria Capua Vetere.

In un post su facebook, il sindaco di Marcianise Antonello Velardi fa la conta dei danni e invita “i cittadini a non muoversi da casa”. “Situazione pesante ma non drammatica a Marcianise” scrive Velardi. “Al momento – aggiunge – si registrano allagamenti ovunque, ma la circolazione non è bloccata anche se molto difficoltosa. I punti critici a via Novelli e nell’area attorno al cimitero, dove le fogne non reggono. I vigili del fuoco del distaccamento di Marcianise stanno intervenendo per la caduta di un albero alla scuola Mazzini, le ditte dei servizi comunali sono impegnate alla scuola Cavour per un palo dell’energia elettrica.

La Protezione civile sta prestando i primi soccorsi liberando la sede stradale. Impegnate in strada anche le pattuglie della polizia municipale. La situazione più pesante è registrata nell’area verso Maddaloni. Ci sono interruzioni dell’erogazione della corrente elettrica in diverse zone, ma l’Enel è già attivata”.

Il forte temporale e grandinate hanno interessato anche la provincia a nord di Napoli, in particolare le maggiori difficoltà a Caivano dove corso Umberto è diventato il letto di un fiume con allagamenti delle attivita’ ai piani bassi.

La grandinata si è fatta sentire anche a Frattamaggiore, dove per oltre 1 ora ha piovuto a dirotto.

Ad Afragola alcuni quartieri nel centro citta’ senza corrente da alcune ore, i tecnici stanno operando in una cabina elettrica in via Sicilia.

Condividi su