Le fiamme distruggono lo Yacht di Paolo Scudieri: il rampollo di Achille che fondo’ il Gruppo ADLER nel 1956 era alla prima uscita con la barca da 45 metri

Distrutto a Formentera lo Yacht di Paolo Scudieri, l’imprenditore di Ottaviano, patron del Gruppo ADLER era alla prima uscita con questa imbarcazione. Il Gruppo Adler,  fondato nel 1956 da Achille, è il primo produttore italiano di imbottiture per veicoli, sistemi per il comfort acustico e termico, rivestimenti e pannelli per portiere e tappeti interni.

E’ stato distrutto dalle fiamme lo yacht Aria SF, 45 metri di lunghezza, alla fonda a Cala Saona sulla costa ovest di Formentera alle Baleari. L’imbarcazione di proprietà di Paolo Scudieri, a capo del gruppo Adler, stava compiendo il suo primo viaggio.

A bordo nove passeggeri e sette membri dell’equipaggio, tutti illesi. Aria SF aveva lasciato i cantieri dell’italiana ISA Yachts appena un mese fa e avrebbe dovuto debuttare al Cannes Yacht Festival in settembre, scrive il sito specialistico Superyacht Times.

Aveva a bordo una piscina, cinque camere da letto e una palestra. Si ignorano le cause dell’incendio. Secondo i media spagnoli, il primo allarme è scattato verso le 17 di ieri giovedì 11 agosto. I due membri dell’equipaggio inizialmente si sono trattenuti a bordo cercando di soffocare le fiamme ma alla fine hanno dovuto abbandonare la nave.

Il gruppo Adler fondato a Napoli da Achille Scudieri nel 1956 oggi è il primo produttore italiano di imbottiture per veicoli: sistemi per il comfort acustico e termico e rivestimenti e pannelli per portiere e tappeti interni.

 

Condividi su