Ad Arzano fanno tremare le dichiarazioni del pentito Pasquale Cristiano: nomi di killer e mandanti del clan della 167

Tremano killer e affiliati del clan della 167: il neo collaboratore Pasquale Cristiano svela il nome dei killer di Raffele Russo ucciso all’esterno del penitenziario di Secondigliano il 27 ottobre del 2017, e del cugino Salvatore Petrillo.

Nei verbali dell’interrogatorio dell’8 giugno 2022, Pasquale Cristiano parla di Raffaele Alterio ( detenuto per estorsione): “È entrato su raccomandazione del fratello e inizialmente lo abbiamo affiancato a Russo Domenico, o mossut, nelle attività di estorsione a partire dalla metà del 2016, Anche lui camminava armato con armi del clan. Ha preso parte all’omicidio Cartolandia (Raffaele Russo ex Moccia ndr ) del  quale riferirò nel dettaglio”.

Dopo il mio arresto del 2018 io volevo che lui sì occupasse di estorsioni e Monfregolo Mariano di droga. Così non è stato perché Monfregolo Giuseppe voleva che il fratello fosse coinvolto in tutte le attività illecite. Per me Monfregolo Mariano però era più capace nel settore della droga. Il settore delle estorsioni era più semplice perché avevamo la “lista” e bisognava solo raccogliere i soldi. La mia intenzione era quella di non far rischiare a Giuseppe. Ha gestito la piazza di spaccio con il fratello Gennaro della quale ho già parlato”.

 

Condividi su