La “Napoli Negra” di Vincenzo Sbrizzi al museo CAM di Casoria

Casa Aurea, terzo appuntamento al Museo CAM di Casoria con Vincenzo Sbrizzi e la sua “Napoli Negra”

Giovedì 22 settembre, alle ore 18.30, la rassegna letteraria “Casa Aurea” approderà al Museo CAM di Casoria, presentando un libro che scuote: “Napoli Negra” del giornalista e scrittore Vincenzo Sbrizzi.

Alla presenza del sindaco Raffaele Bene e dell’assessore alla Cultura Vincenzo Russo, interverranno insieme all’autore, Antonio Manfredi, direttore del Museo Cam ed il Prof. Michele Salomone, direttore della rivista Kairos.

Con il coordinamento della moderatrice dell’evento, la giornalista Pina Stendardo, saranno presentate venticinque storie di “dannati della terra”, migranti che – come scrive nella prefazione del libro, Isaia Sales – “dopo aver affrontato i deserti africani, sofferto mesi o addirittura anni di prigionia in Libia, attraversato il Mediterraneo, visto i propri amici affondare, dopo aver combattuto diverse traversie e burocrazie, sono arrivati a Napoli, dove hanno sperimentato la grande accoglienza e insieme la spietatezza di alcuni dei suoi abitanti. Ma sempre senza mai perdere la tenerezza, con la fiducia che la vita si possa riaprire a nuove possibilità, nonostante le sofferenze disumane sopportate. Gli immigrati raccontati da Vincenzo Sbrizzi e approdati a Napoli sono forgiati dal dolore ma non dal rancore. E Sbrizzi ha scelto la strada a lui più consona: raccontare, far sapere, far riflettere, evitare l’oblio su questo nostro olocausto strisciante e permanente, che non è la distruzione di una razza, come avvenne per gli ebrei, ma è la distruzione dell’umanità in noi stessi”.

“Casa Aurea” dedicherà così un altro momento al connubio tra scrittura, giornalismo ed arte, per raccontare trasversalmente percorsi attuali, incontrando giovani ed appassionati di lettura.

Condividi su