Il calciatore Neymar a processo

Una pena detentiva fino a due anni carcere, tre anni di interdizione e una multa di dieci milioni di euro. Ecco cosa rischia Neymar che assieme al suo padre/agente è comparso questa mattina in tribunale a Barcellona: dovrà difendersi dall’accusa di frode e corruzione per presunte irregolarità nel trasferimento dal Santos ai catalani avvenuto nel 2013. In aula c’era anche l’ex presidente dei blaugra, il club brasiliano e la società N&N dei genitori di Neymar.

Le richieste prefigurate dalla Procura sono modulate in maniera differente a seconda del coinvolgimento dei differenti imputati: 2 anni di reclusione, tre anni di interdizione e 10 milioni di multa per Neymar, compresi i genitori; 5 anni di detenzione e un’ammenda di 10 milioni per Sandro Rosell

Continua a seguirci su Facebook, e Instagram.

 

Condividi su