17enne viene drogata e violentata per ore da due uomini: uno di loro è ancora in fuga

Melzo, in provincia di Milano, una ragazzina di 17 anni è stata adescata da due uomini che l’hanno drogata e violentata per un’intera notte.

Drogata e violentata per ore

La ragazzina decide di uscire di casa, diretta a Milano, in seguito ad un litigio con i genitori. Viene però fermata da due fratelli alla fermata della stazione che si offrono per darle un passaggio in BMW. La prima violenza avviene durante una prima fermata in un fast food, i due riempieno una lattina di Coca-Cola con del benzodiazepine provocando alla minore uno stato di incoscienza.

La violenza subita dai due fratelli

La 17enne viene portata a casa di uno dei due in forte stato di incoscienza. Le violenze continuano per tutta la notte mentre i genitori della ragazzina denunciano la scomparsa alle forze dell’ordine.
Il giorno dopo i due fratelli decidono di portarla davanti alla stazione di Melzo e di rispondere alle chiamate dei genitori dicendo di averla soccorsa: “Eravamo in zona per caso e abbiamo soccorso una ragazza che non si sentiva bene. Sua figlia è qui, distesa a terra alla stazionedi Melzo“.

Le indagini

Dopo aver ripreso coscienza, la ragazzina riesce a dare una svolta alle indagini grazie ad alcuni flash: una maglia con un logo aziendale, una foto pubblicata su Instagram da uno degli stupratori che rappresenta le pareti della casa dove è stata consumata la violenza.

Condividi su