Forio d’Ischia: dirigenti condannati per 320mila euro di danni

Due dirigenti del Comune di Forio di Ischia, in provincia di Napoli, condannati per un danno erariale di circa 320mila euro.

Sistemi per il rilevamento non autorizzati

É quanto stabilisce la sentenza emessa dalla Sezione Giurisdizionale Regionale per la Campania dopo un’indagine svolta dai dalla Guardia di Finanza di Napoli e dalla Corte dei Conti attraverso cui si è ricostruito e quantificato il danno erariale derivante dall’illegittima installazione di sistemi per il rilevamento degli ingressi in zone a traffico limitato senza le previste autorizzazioni ministeriali.

Una condotta negligente e in violazione dei doveri d’ufficio che ha comportato per il Comune di Forio esborsi derivanti dall’emissione di verbali, circa 21.000, di infrazione e dall’annullamento generalizzato successivo con le relative spese di postalizzazione e di giustizia, poste a carico dell’ente.

Condividi su