Medico di base arrestato per furto di corrente elettrica

i Carabinieri hanno arrestato un medico di base, con l’accusa di furto di corrente elettrica, un 69enne del posto.

I militari dell’Arma, insieme al personale dell’Enel, hanno controllato l’abitazione e lo studio medico dell’uomo.Durante le operazioni è emerso secondo i Carabinieri che era stata trafugata energia elettrica grazie a un allaccio diretto al cavo della fornitura pubblica. Un valore di quasi 18mila euro per un furto che durava da circa 5 anni.il 69enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

L’azione fraudolenta, quindi, è avvenuta ben prima che iniziasse la crisi dell’energia elettrica che tutte le famiglie italiane stanno scontando, adesso, con l’aumento vertiginoso dei prezzi delle bollette dei consumi energetici, non solo quelli del gas.

Condividi su