Episodi di violenza a Napoli

Tre persone a Napoli sono state ferite in 3 differenti modi, a colpi d’arma da fuoco, coltellate e mazzate.

Nel quartiere centrale di Chiaia i carabinieri sono stati chiamati in tarda serata al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini perchè era stata ricoverata una persona colpita al polpaccio destro da un colpo d’arma da fuoco. Secondo una prima ricostruzione La pista seguita dagli investigatori è però quella di un avvertimento preciso che arriverebbe da fuori quartiere, in una guerra di camorra tra vecchi e nuovi clan in un tutti contro tutti. L’uomo ferito è Massimo Laviano detto ‘Terremoto’.

Invece nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, poi, durante la notte i carabinieri sono stati chiamati al pronto soccorso del’ospedale Villa Betania per un uomo ferito alla gamba sinistra da una coltellata. La vittima, un sessantaduenne di San Giorgio a Cremano già noto alle forze dell’ordine, sarebbe stata ferita mentre percorreva a piedi piazza San Giovanni Battista.

Nel quartiere di Ponticelli, gli aggressori con una mazza da baseball avrebbero frantumato il lunotto della sua vettura e lo avrebbero costretto a uscire dal veicolo, pestandolo.

Condividi su