Agguato nel Rione Traiano: 23enne in pericolo di vita

Riesplode la faida nell’area flegrea. A finire sotto i proiettili un giovane 23enne, Antonio Artiano, detto Antony, figlio di Giovanni Artiano, storicamente vicino ad Antonio Scognamillo, per anni vicino al clan Grimaldi di Soccavo.

Agguato nel Rione Traiano

L’agguato è avvenuto al Rione Traiano. Il giovane versa in gravissime condizioni ed è stato trasportato d’urgenza prima al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta e poi all’Ospedale del Mare di Ponticelli, dove è ricoverato in pericolo di vita.

Il ragazzo è stato ferito a colpi di arma da fuoco in via Marco Aurelio, nella cosiddetta “44”, roccaforte del clan Cutolo. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato che ha avviato le indagini.

Precedentemente, nel Rione Traiano è stato ferito un altro ragazzo di 19 anni che sarebbe stato avvicinato da due ragazzi in via Croce di Piperno. Il 19enne era considerato vicino al clan Vigilia, non si esclude che gli episodi siano collegati.

Condividi su