Neonato salvato con un velivolo militare Falcon 900

Un velivolo militare Falocon 900 è decollato dall’aeroporto militare di Ciampino, sede del 31/o Stormo, verso l’aeroporto di Lamezia Terme. Qui ha imbarcato il neonato, la mamma e l’equipe medica che ha garantito un monitoraggio continuo durante il trasporto aereo. Il Falcon 900 si è poi diretto verso l’aeroporto partenopeo. Qui un’ambulanza ha completato il trasporto sanitario fino a raggiungere l’Ospedale Vincenzo Monaldi.

La vicenda è accaduta a Capaccio Paestum, ed ha visto come protagonista una giovane donna di origine indiana. La donna stava raggiungendo l’ospedale Ospedale Santa Maria Della Speranza di Battipaglia dopo che le si erano rotte le acque, segno di un parto ormai imminente.Mentre era in automobile, attorno alla mezzanotte, la donna ha però capito che non sarebbe arrivata in tempo. Si trovava infatti in località Ponte Barizzo, a circa 15 chilometri dall’ospedale di Battipaglia. A quel punto, ha chiamato subito il 118 chiedendo aiuto. Sul posto è giunta un’ambulanza rianimativa della Croce Gialla di Agropoli, che ha prestato subito i soccorsi. La donna è riuscita così a mettere al mondo il bimbo, chiamato Joy.

Condividi su