Madre e figlio uccisi a coltellate nel bellunese, l’ipotesi è di un omicidio-suicidio

Belluno, il figlio uccide la madre 88enne con una coltellata al ventre prima di togliersi la vita tagliandosi la gola, si pensa ad un omicidio-suicidio. I Carabinieri stanno indagando sulla vicenda: per ora è esclusa la partecipazione di terzi.

Omicidio-suicidio, madre e figlio uccisi

Un uomo di 56 anni si è tolto la vita in un magazzino vicino l’abitazione della anziana madre, a Pellagai di Mel. L’uomo, sposato e con due figli, sarebbe stato avvistato con la madre in mattinata mentre facevano una passeggiata. Da lì in poi non si sono avute più notizie.

È stata la figlia della donna, che si sarebbe allarmata non avendo loro notizie pur vivendo nelle vicinanze, a scoprire i due corpi.

L’anziana viveva da sola e, forse per la sua età, era accudita da un’assistente. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato il fatto. I Carabinieri, intervenuti sul posto, stanno procedendo ai rilievi del caso. Al momento si esclude la partecipazione di terzi e stanno indagando sul movente di quello che appare un omicidio-suicidio.

Condividi su