Morto Maroni: Uno striscione vergognoso degli Ultras

Roberto Maroni, dirigente della Lega Nord e ministro degli interni durante il privo governo Berlusconi, è morto ieri all’età di 67 anni. Un tragico evento che sconvolto il mondo della politica, che è intervenuto con manifestazioni di cordoglio e vicinanza alla famiglia. Anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha ricordato Maroni con parole di profonda stima e rispetto.

Il lutto, un sacro, tragico evento, dovrebbe essere sempre un momento di rispetto per il dolore proprio e altrui. Purtroppo però, non tutti ne sono a conoscenza,a dimostrarne la mancanza totale di rispetto e morale, – oltre che di umanità – sono stati un gruppo di Ultras. Questi hanno esposto un vergognoso striscione in ricordo dell’introduzione della Tessera del tifoso, avvenuta nel 2009, proprio quando Maroni  era al Viminale. “Volevi vederci morti, ma noi abbiamo visto morire te. Mai tesserati” si legge sullo striscione. La Digos di Napoli ha aperto un indagine conoscitiva per risalire al gruppo responsabile di tale atto. La segretaria regionale della Lega in campania, si dice amareggiata e disgustata per lo striscione esposto. “Ci aspettiamo una presa di posizione e una ferma condanna dalla società calcio Napoli e dalle altre forze politiche” aggiunge.

Condividi su