Intervento degli operatori ASL Napoli 1 per la rimozione delle caprette decedute ad Anacapri

Ad Anacapri è partito l’intervento degli operatori dell’area di sanità pubblica veterinaria del dipartimento di prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro, coordinato da Marina Pompameo, per la rimozione delle 25 caprette trovate morte sul sentiero che da Cetrella porta a valle del Monte Solaro.

Rilievi e rimozione delle caprette

I rilievi sul posto, effettuati con la tecnica della medicina forense dagli operatori del centro di riferimento regionale, si sono resi necessari per permettere l’individuazione delle cause del decesso.

Dopo il recupero, particolarmente difficile a causa dei luoghi impervi, i resti delle caprette sono in fase di trasferimento in terraferma per gli accertamenti autoptici che saranno eseguiti presso l’Istituto Zooprofilattico di Portici – di concerto con sezione di Anatomia Patologica Veterinaria Università Federico II – che provvederà ad effettuare tutte le indagini di natura infettiva e tossicologia per la corretta ricerca della causa di morte. Al momento non si esclude alcuna ipotesi. Tra le principali quella del decesso per avvelenamento.