Brucia la Sardegna, 600 persone evacuate. In fiamme la costa nord orientale. In azione anche Canadair

Incendi in Sardegna, Posada e Siniscola a fuoco. Emergenza anche nel sud  dell'isola a Muravera- Corriere.itUn grosso incendio è divampato a metà pomeriggio a Monte Longu di Posada (Nuoro), nella costa nord orientale della Sardegna, in cui sono state evacuate diverse abitazioni. Sono più di 600 le persone evacuate a Podasa, tra Monte Longu e San Giovanni, le località raggiunte dalle fiamme dove il cielo si è oscurato a causa del gigantesco incendio tra Posada e Siniscola, nella costa nord orientale della Sardegna.

L’incendio è arrivato a ridosso delle case, e ha richiesto l’intervento immediato dei Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Nuoro, intervenuti sul posto con sei squadre, 30 uomini e 12 mezzi. Sull’ incendio sta operando il Super Puma, Incendi in Sardegna, 600 persone evacuate: fiamme a Siniscola, Posada e al  Poetto. Chiuso tratto della statale 131ma sono in arrivo gli elicotteri della flotta regionale, alcuni canadair. Dirette verso Posada anche squadre di rinforzo della Protezione civile regionale.

Questa mattina si sono registrati due incendi nel sud Sardegna, con le fiamme sospinte dal forte vento che da alcuni giorni soffia sull’isola. Il primo, nella zona del Parco dei Sette Fratelli, potenzialmente molto pericoloso: per precauzione sono state temporaneamente evacuate due aziende agricole nelle campagne di Muravera. Il Corpo forestale è intervenuto con il supporto di un elicottero proveniente dalla base operativa di Villasalto e Canadair da Olbia: la situazione sembra ora sotto controllo.

Un altro incendio è divampato invece nella zona di Santa Rosa, a Capoterra, a una decina di chilometri da Cagliari. Il Corpo forestale sta intervenendo con il supporto di un elicottero proveniente dalla base operativa di Pula e Canadair da Olbia.

Un grosso incendio è divampato a poche decine di metri da case e attività commerciali all’ingresso di Quartu. Paura per gli abitanti delle case che si affacciano sulla via Fiume anche perché il fumo sta invadendo le strade e le piazze del rione. A fuoco il canneto dello stagno di Molentargius, area umida protetta tra Cagliari e Quartu a pochi passi dalla spiaggia del Poetto.

Sul posto i vigli del fuoco della caserma di viale Marconi. Una giornata di fuoco per il sud Sardegna: fiamme e paura per i roghi a San Giovanni Suergiu, nel Sulcis Iglesiente e a San Sperate, il paese dei murales e delle pietre sonore dell’artista Pinuccio Sciola.