Caivano. Monopoli punta sulla giunta tecnica per rilanciare l’azione di governo

monopoli sindaco caivanoNominati cinque tecnici esterni, che potrebbero diventare sei, per superare la tensione politica che ha caratterizzato la prima fase dell’amministrazione Monopoli

Monopoli: “Assessori esterni al circuito politico locale . Nuove energie che sommate a quelle politiche potranno garantire alla città il definitivo salto di qualità”.  Questo in sintesi il pensiero di Simone Monopoli che in questi mesi ha governato la città con troppe tensioni nella coalizione che lo hanno porta

to alla poltrona di primo cittadino. “Si tratta di nomi che non hanno bisogno di presentazioni”  – aggiunge  Monopoli – “ cinque tecnici con un curriculum di alto profilo per mettere mano a provvedimenti amministrativi di ampio respiro per dare alla città una fase di proficuo lavoro nell’interesse comune“. Rosario Poliso, dottore commercialista e revisore dei conti, si occuperà del Bilancio, della Ragioneria, delle Finanze, dei Tributi, del Patrimonio e della Partecipazione.  Antonio Baldi, geologo di professione,seguirà  la Tutela ambientale. All’ afragolese avvocato Michele Dulvi Corcione gli Affari generali, gli Affari legali, il Contenzioso, il Personale, le Attività produttive e la Polizia locale.  All’ingegnere civile ed edile Marco Fiorucci le deleghe all’Urbanistica, ai Lavori pubblici, al Cimitero e Manutenzioni mentre la Pubblica istruzione, la Cultura, lo Sport e lo Spettacolo a Lina Cantone, unico assessore di Caivano attualmente dirigente scolastico all’istituto Marco Polo di Cardito. Un sesto assessore con delega alle Politiche sociali potrebbe arrivare già nelle prossime settimane

 

Condividi su