Casoria. Atti osceni sul suolo pubblico: alla ricerca della fiat tipo

violenzaI casoriani attraverso facebook denunciano la presenza di un uomo in auto intento a toccarsi le parti intime

I cittadini di Casoria temono per l’incolumità dei propri figli… Per dirla meglio, figlie! L’allarme è scattato dai social network: una cittadina, come tante altre, ha segnalato la presenza di un “masturbatore” che s’aggira per la città all’interno di una fiat tipo grigia modello vecchio compiendo atti osceni dall’interno del veicolo. La domanda è “Se a questo tizio un giorno viene in mente di violentare una qualche ragazzina?” e dunque allarme unanime: fermiamolo! Le segnalazioni sono state innumerevoli e il disperato appello è quello di contattare i carabinieri di Casoria all’avvistamento del famigerato “uomo masturbatore” o della sua auto, da facebook si può leggere anche il numero di targa, e di denunciarlo… “Più ne siamo meglio è” conclude l’appello disperato delle mamme. Ovviamente all’annuncio molti cittadini hanno aderito… ma per ora dell’uomo nessuna traccia. Non è certo la prima volta che Casoria viene colpita da episodi scandalosi come questo: anni fa si è parlato di un masturbatore seriale negli autobus, di ragazzini che invitavano chiunque a seguirli per compiere “atti osceni all’aperto” o peggio di uomini intenti a dire ogni sorta di volgarità in pubblico anche facendosi sentire dai passanti solo per attirare l’attenzione… Non esiste controllo su questo, almeno per ora: chi ci rimette, ovvio come sempre, le fasce deboli e soprattutto bambine e ragazze maggiori bersagli per queste e molte altre simili offese. Come si potrebbe fermare tutto questo? Squadre in borghese che s’aggirano per il territorio sarebbe una tra le tante iniziative delle campagne elettorali già messe in atto, solo su carta, per intraprendere una volta e per sempre, la strada della sicurezza nel comune…ma bisognerà davvero aspettare altri mesi? Di certo la cittadinanza non vuole altre attese.

Condividi su