Higuaìn sa ancora essere letale. Prima tripletta in bianconero

5 reti nelle ultime 3 gare. Higuaìn mette definitivamente fine alla sua astinenza dal gol

TORINO- È un Gonzalo Higuaìn irrefrenabile, quello ammirato ieri, nella ripresa di Juventus – Sassuolo. Le tre meravigliose reti messe a segno fanno capitolare gli emiliani, battuti con un tennistico 7-0. La tripletta è la prima in bianconero, colore con il quale si appresta a realizzare la rete numero 50 in meno di due stagioni. L’attaccante argentino ha infatti raggiunto quota 17 gol quest’anno, cui vanno sommati i 32 dello scorso, per un totale di 49 realizzazioni. Grazie anche all’assenza di Paulo Dybala, è inoltre diventato il miglior marcatore stagionale  della Juventus, a pari merito proprio con la “Joya”.  Numeri importanti che molti non tengono in considerazione quando si parla dell’ex Napoli.

MOMENTO D’ORO

La prestazione dell’ultima gara è in linea con il filo conduttore delle ultime tre partite disputate dall’argentino: la sua crescita realizzativa. Higuaìn è andato in rete, infatti, sia contro il Chievo, nella precedente giornata di campionato, sia in occasione della sfida di Coppa Italia disputata contro l’ Atalanta. Otto giorni, quelli passati fra la trasferta veronese e l’ impegno casalingo contro il Sassuolo, in cui il “Pipita” si è ripreso la scena, andando a segno per ben 5 volte.

CRESCITA NEL LAVORO SPALLE ALLA PORTA E IN FASE DI COPERTURA

Quando si analizzano i numeri di Higuaìn, un dato balza all’occhio: la sua minore attitudine al gol rispetto alle annate precedenti. Tale peculiarità è facilmente esplicabile tenendo conto dei movimenti e dei compiti che il numero 9 è tenuto a svolgere nello scacchiere tattico di Allegri. Gonzalo si è infatti trasformato in un attaccante operaio. La sponda, il giro palla e il recupero sull’avversario, oltre al pressing sul primo portatore, sono nuovi elementi caratterizzanti delle prove del centravanti bianconero. Un lavoro, quello dell’ argentino, che stanca e che lo rende, sicuramente, meno lucido sotto porta.

Condividi su