È solo un’amichevole ma questo Napoli preoccupa i tifosi

È solo un’amichevole, ma perdere 5 – 0, a Napoli, non eravamo più abituati. Le giustificazioni possono essere tante: è solo calcio d’agosto, la preparazione fisica che pesa sulle gambe, un allenatore nuovo e così via.

Però nel caso del Napoli, queste giustificazioni lasciano il tempo che trovano. La squadra di Carlo Ancelotti ha evidenziato evidenti limiti tecnici e tattici.

Nel primo caso, alcuni calciatori sono sembrati non adatti a certi palcoscenici, uno tra tutti il nuovo acquisto Orestis Karnezis. Il portiere greco è stato protagonista di una serie di errori gravi che hanno permesso al Liverpool di segnare tre gol. Certo una giornata storta può capitare a chiunque ma già durate gli allenamenti a Dimaro il portiere non aveva convito. Un altro calciatore apparso in grossa difficoltà è Nikola Maksimovic. Con buona pace dei detrattori di Maurizio Sarri, forse il difensore serbo non vale la cifra spesa per acquistarlo da Torino e la bocciatura arrivata dal tecnico toscano non è stata figlia del poco minutaggio. D’altronde anche il Commissario Tecnico della Serbia lo ha escluso dai convocati dal Mondiale di Russia anche se da gennaio ha giocato nello Spartak Mosca.

Dal punto di vista tattico si è visto un Napoli quasi inedito per i tifosi azzurri. Difesa bassa, molta distanza tra i reparti e pochissimo palleggio, oltre ad una forma fisica effettivamente precaria. Carlo Ancelotti ha più volte dichiarato di non voler stravolgere il gioco di questa squadra, ma ciò che abbiamo visto ieri è ben diverso. Sicuramente non dobbiamo suggerire nulla al tecnico, ma certamente Ancelotti starà facendo delle importanti riflessioni su come modificare il gioco di questo gruppo senza stravolgerlo improvvisamente.

Condividi su
  • 12
    Shares