sciopero casandrino

Casandrino, sciopero dei lavoratori C.I.T.E.: raccolta differenziata in tilt

Gravi disagi a Casandrino a causa dello sciopero dei lavoratori del Consorzio Interprovinciale dei trasporti ambientali. Gli operatori ecologici non percepiscono stipendio oramai da svariati mesi ed hanno incrociato le braccia in segno di protesta verso l’azienda.

Lo sciopero ha causato il tilt della raccolta differenziata, con i rifiuti che vengono prelevati a singhiozzo.

Stesso problema nel comune di Sant’Antimo, legato alla stessa azienda per la rimozione dei rifiuti.

Le strade dunque sono sommerse da cumuli di buste che potrebbero, con il passare del tempo, causare problemi anche di natura ambientale.

Questo il comunicato del Sindaco di Casandrino, Salvatore Volpe, sulla questione:

Alcune immagini del disagio causato dallo sciopero:

Condividi su
  • 28
    Shares