terra dei fuochi

Terra dei Fuochi: Blitz tra Napoli e Caserta

Operazione in vasta scala coordinata da un ampio gruppo interforze composto da Esercito, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, le Polizie Locali dei comuni interessati, dall’ARPAC e dalle ASL di Napoli e Caserta. I comuni interessati dal blitz ambientale sono stati: Acerra, Afragola, Caivano, Castello di Cisterna, Giugliano in Campania, Lusciano, Maddaloni, Mondragone, Marcianise, Marigliano, Mugnano, Napoli, Nola e Villa Literno. 

Sono state ispezionate 6 attività commerciali operanti nel settore del deposito, stoccaggio e smaltimento rifiuti e meccanico; 3 sono state sequestrate. Controllate 36 persone di cui 10 denunciate all’autorità giudiziaria, 3 sanzionate, 3 lavoratori sono risultati irregolari ed uno in nero. 21 sono stati i veicoli controllati di cui 2 sequestrati Sono stati rinvenuti 4 nuovi siti di sversamento di rifiuti di vario genere, anche pericolosi. Nel complesso sono state contestate sanzioni amministrative per circa 60.000 euro.

 

Condividi su
  • 3
    Shares