Juventus: Ronaldo – Mandzukic è la coppia dei sogni

La Juventus si qualifica agli Ottavi di Champions grazie alla zampata vincente di Mario Mandzukic su assist di CR7. Per il croato ed il portoghese, 17 gol stagionali in due

Esistono calciatori fuori dal comune. L’attitudine alla vittoria è nella loro indole, così come la capacità di garantire un apporto quasi sempre decisivo. Sono un rarità e quando li hai in rosa, capisci che è il caso di tenerteli stretti. Nel novero dei campioni ai quali nessuna squadra potrebbe mai rinunciare rientrano di sicuro Mario Mandzukic e Cristiano Ronaldo. Nell’avvio di stagione stellare della Juventus, sono stati questi due fuoriclasse a fare la differenza, piegando le difese avversarie.

ULTIME 3 PARTITE: SEGNANO SOLO LORO

L’imprescindibilità della coppia formata da CR7 e dal croato viene a palesarsi chiaramente nelle ultime tre gare ufficiali dei bianconeri. Partendo dalla sfida di San Siro con il Milan, gli uomini di Massimiliano Allegri sono andati in rete solo con il Fenomeno di Madeira e l’Ariete di Slavonski Brod. Sono loro le marcature nella vittoria con i rossoneri, così come quelle del successo casalingo con la SPAL. I due si sono poi trovati a meraviglia in occasione del gol che ha portato la compagine piemontese fra le prime 16 d’Europa. Il sigillo di Mandzukic contro il Valencia è frutto infatti di una meravigliosa giocata in dribbling di Ronaldo. Un’azione che riporta alla mente il momentaneo 1-1 con il Napoli, con il portoghese a saltare l’uomo sull’esterno e MM17 a spingerla dentro di testa.

 

NON SOLO GOL MA TANTO ALTRO

 

Il contributo realizzativo non è l’unica garanzia offerta dai due attaccanti juventini. Vanno evidenziare infatti anche i 7 assist forniti da Cristiano, entrato in almeno un’azione da gol di ognuna delle ultime 13 partite giocate fra campionato e Champions. Inutile poi sottolineare  il lavoro in fase d’interdizione di Mario, capace di recuperare palloni in ogni zona del terreno di gioco. Il centravanti balcanico si è reso praticamente indispensabile con i suoi interventi difensivi anche nella propria metà campo, grazie ad un’intensità di cui hanno fatto le spese anche gli uomini di Marcelino Garcia Toral nella scorsa notte europea.

Condividi su
  • 42
    Shares