photo: sissi dell'aversana

Caivano: “Un sorriso per sperare” nel ricordo di Tina Ummarino

Sabato 18 maggio si è tenuta a Caivano una serata di Beneficenza organizzata dall’associazione “un sorriso per sperare“.

La manifestazione è giunta alla settima edizione ed è organizzata nel ricordo di Tina Ummarino, giovane caivanese scomparsa a causa di un male oncologico.

L’evento è stato organizzato per sostenere l’AGOP (associazione genitori oncologia pediatrica) con sede presso la II università di Napoli, reparto di oncologia pediatrica.

La serata è stata aperta dall’orchestra ” Heart ensemble” dell’IC De Gasperi di Caivano guidata dal Prof. Luigi Piazza.

La Preside dell’istituto, la Prof.ssa Flora Celiento, ha accolto con entusiasmo l’invito dei volontari che si occupano di organizzare le manifestazioni benefiche per l’associazione.

Lo spettacolo ha avuto come protagonista Corrado Taranto e la sua compagnia “Noi, i Taranto”, raccontando la storia della famiglia Taranto e divertendo tutto il pubblico con una meravigliosa performance sul teatro classico napoletano. Con lui Andreina Raucci, Guglielmo Capasso, Fabio Nigro e Viola Taranto.

Soddisfazione per il Presidente dell’associazione Giusy Ummarino, e i suoi soci per il sold out della serata, a dimostrazione della fiducia di tante persone per chi opera a scopo volontario sul territorio.

Tante le attività organizzate dai membri di “Un sorriso per sperare”: dalla raccolta di giocattoli e dolciumi in vista del Natale da donare ai mabini di Caivano e dell’AGOP, alla vendita dei calendari creati con i disegni dei bambini degenti nel reparto di oncologia.

Fino ad arrivare al mese di Giugno, in occasione della festività di san Pietro a Caivano, con l’allestimento in piazza con tanti giochi per bambini.

Per tutto l’anno inoltre va avanti la raccolta dei tappi in plastica, che dal 2019 entra anche nelle scuole, grazie all’appoggio dell’IC De Gasperi di Caivano e dell’IC Quasimodo di Crispano.

Per restare in contatto con l’associazione o prendere parte alla loro attività, visitate la pagina facebook “un sorriso per sperare“.

Condividi su